Fabrizio Berra

La scienza e la Terra

17,00

Collana: ISBN: 979-12-80068-40-8 Pubblicazione: maggio 2022
Formato: 14 × 21 cm
Numero pagine: 216 Tag: , , , , , ,

Fabrizio Berra

La scienza e la Terra

Come facciamo a misurare quanto è vecchia la Terra?
Come si formano i fossili e i minerali?
Dove troviamo le risorse naturali?
Quanto è dinamico il nostro pianeta?
Come è cambiato il clima?
Cosa vuol dire prevedere i terremoti?

Sono alcune delle grandi domande che possiamo ignorare o delle quali possiamo cercare risposte grazie alla scienza che studia i fenomeni che caratterizzano il nostro pianeta: la geologia.

La geologia è la più giovane scienza che si occupa della Natura: in soli due secoli di vita ci ha dato gli strumenti per capire il nostro bellissimo pianeta, ma è rimasta timidamente al margine della nostra conoscenza, un po’ trascurata. Siamo però arrivati ad un momento della storia della nostra specie dove è diventato indispensabile prestare attenzione al pianeta, alle sue risorse e all’impatto che otto miliardi di esemplari di Homo sapiens hanno sull’ambiente. Conoscere la Terra e tutto quello che ci dona è fondamentale, tanto quanto lo è capire come, quando e perché è cambiata nel passato e, soprattutto come potrà cambiare nel futuro. Con queste conoscenze saremo in grado di decidere come comportarci senza gli errori che abbiamo commesso finora.

Quarta di copertina

Fabrizio Berra insegna da anni geologia al Dipartimento di Scienze della Terra “Ardito Desio” della Statale di Milano. Nel corso della sua carriera ha avuto modo di studiare rocce di età diversa in catene montuose e paesi differenti: la sua ricerca si focalizza sulla ricostruzione dei paesaggi di un passato scomparso e sull’analisi dei fenomeni e dei cambiamenti ambientali registrati nelle successioni sedimentarie. Ha partecipato anche alla realizzazione di numerose carte geologiche, il mezzo più comunemente usato dai geologi per raccontare il nostro pianeta.

Gli piace condividere la sua passione per la geologia, tramite seminari, attività divulgative e, anche, con questo libro.

Carrello
Torna su